Home / Concorsi telematici

Concorsi telematici

Concorso telematico online con Metodo e commissione esaminatrice

Il mondo dei concorsi pubblici è cambiato con la pandemia Covid-19: la normativa

Il settore dei concorsi e delle selezioni pubbliche ha subito un’importante trasformazione con l’emergenza legata alla pandemia Covid-19. Dopo la sospensione di 60 giorni disposta durante il lockdown dal Decreto Cura Italia (art 87.5), che ammetteva solo lo svolgimento di procedure selettive su base curriculare o in modalità telematica, a partire da maggio 2020 le attività concorsuali sono riprese, in conformità a quelle misure di sicurezza e di distanziamento sociale che ci accompagneranno probabilmente per lungo tempo. Per imprimere un’accelerazione allo svolgimento dei concorsi pubblici, nel rispetto delle disposizioni di contrasto al Covid19, il Decreto Rilancio (artt. 247 e segg.) è intervenuto su due fronti:

  • prevedendo la possibilità di svolgere le procedure concorsuali presso sedi decentrate dell’amministrazione;
  • promuovendo l’utilizzo della tecnologia digitale per tutte le fasi di concorso, compreso lo svolgimento delle prove – anche orali, in videoconferenza – e per i lavori delle commissioni esaminatrici

Le nuove regole si riferiscono alle procedure concorsuali bandite e da bandire fino al 31 dicembre 2020, hanno carattere sperimentale e non devono essere considerate prescrittive per le amministrazioni, bensì facoltative.

Il nostro approccio alla realizzazione dei concorsi telematici

Abbiamo elaborato un metodo telematico per poter supportare gli Enti locali e le società partecipate a preparare e sostenere tutto il processo di selezione online. Con il nostro servizio portiamo questi vantaggi: sistema innovativo per semplificare e snellire il processo di selezione del concorso pubblico e sicurezza personale durante questa pandemia.

Nel contesto attuale, i vantaggi di ricorrere alla tecnologia digitale e realizzare i concorsi in modalità telematica sono evidenti: è garantita la sicurezza personale per tutti i partecipanti (candidati, commissioni e operatori), la mobilità delle persone sul territorio è praticamente azzerata (la procedura è “green”), così come i costi della logistica (sala attrezzata, spese di trasferta).

La nostra metodologia consente lo svolgimento on line di tutte le fasi del concorso – iscrizione, preselezione, prove scritta e pratica, esame orale – grazie all’utilizzo di tre piattaforme integrabili tra loro e che lavorano in parallelo:

  • la nostra piattaforma Metodo, a cui i candidati accedono per iscriversi al concorso, scegliere e prenotare la data per la verifica tecnica, ottenere tutte le informazioni necessarie relativamente al processo di selezione;
  • la piattaforma di videoconferenza, che permette l’identificazione e il monitoraggio dei candidati durante la procedura selettiva;
  • la piattaforma di erogazione delle prove e di registrazione delle risposte.

In sintesi:

  • ogni membro della Commissione si collega in videoconferenza dalla propria sede di lavoro;
  • ogni candidato si collega da casa utilizzando un computer dotato di webcam e una connessione internet standard.

Le fasi della procedura

Al momento dell’iscrizione on line, i candidati scelgono, tra le opzioni proposte, l’appuntamento per effettuare la verifica tecnica - durante la quale si accerta il corretto funzionamento delle apparecchiature, della linea internet e delle funzioni audio e video - e ottengono il link e le istruzioni per collegarsi in videoconferenza. Il giorno della verifica tecnica, proponiamo ai candidati anche una breve simulazione della prova d'esame

Il giorno della prova, all’ora stabilita e cliccando sul link messo a disposizione sulla piattaforma Metodo, i candidati si collegano in videoconferenza. Al termine dell’identificazione forniamo le istruzioni generali, normalmente attraverso l’utilizzo di un filmato preregistrato (tempi di esecuzione della prova, sistema di calcolo dei punteggi, modalità di accesso agli esiti, ecc.).

Concluse le operazioni preliminari, trasmettiamo in chat il link di accesso alla piattaforma d'esame, diamo il VIA alla prova e automaticamente parte il tempo di esecuzione. Allo scadere del tempo i candidati tornano in videoconferenza per la chiusura della sessione.

I candidati svolgono le prove rimanendo tutto il tempo inquadrati, con la supervisione dei nostri operatori e della Commissione. E' possibile realizzare sottocommissioni con stazioni di lavoro in parallelo: quattro sottocommissioni, ad esempio, possono gestire l'esame di 100 candidati per ciascuna sessione.

Tutte le fasi di lavoro sono registrate e il file rimane a disposizione della Commissione a testimonianza della regolarità delle operazioni.

Postazione per un concorso telematico Metodo

Esame telematico: domande a risposta multipla o aperta e prova orale

La modalità a risposta multipla è tipicamente impiegata nelle prove di preselezione, in quanto permette una scrematura rapida delle candidature, e trova applicazione vantaggiosa anche nelle prove scritte, riducendo il margine di soggettività e i tempi di correzione.

In modalità telematica, le domande appaiono sul monitor una alla volta e i candidati hanno un tempo predefinito per rispondere. Allo scadere del tempo il sistema salva automaticamente la risposta fornita e passa automaticamente al quesito successivo, e così via sino all’ultima domanda.

Per le domande a risposta aperta il funzionamento è lo stesso, con la differenza che - sotto alla domanda - la schermata propone uno riquadro in cui il candidato può digitare la risposta.

La prova orale si svolge in videoconferenza. Per garantire la pubblicità della prova gli altri candidati della sessione possono collegarsi e assistere ai colloqui come se fossero nella medesima stanza. Per favorire l’interazione e concentrare l’attenzione della Commissione e del soggetto impegnato, utilizziamo la funzione a tutto schermo.

La nostra esperienza: gli Enti che hanno lavorato con il nostro metodo telematico

Abbiamo messo in campo la nostra metodologia fin dal pieno lockdown, intercettando l'esigenza dei clienti che volevano avviare subito, in sicurezza, le procedure selettive. Oggi il metodo può considerarsi consolidato: abbiamo realizzato oltre 10 concorsi in modalità telematica, ottenendo in tutti i casi riscontri molto positivi sia dai clienti sia dai candidati. Ne citiamo alcuni.

Itea S.p.A., una società partecipata della provincia di Trento, è stata la prima società a sperimentare il nostro modello telematico. Alle prove scritte hanno partecipato oltre 300 candidati, per 5 profili professionali molto diversi tra loro: amministrativi, tecnici e gestionali. Sono seguiti circa 100 colloqui individuali, realizzati in videoconferenza. L’intero processo selettivo si è svolto on line e ha richiesto circa un mese dal termine delle iscrizioni.

Successivamente abbiamo realizzato per il Comune di Modena un concorso telematico più numeroso - 700 candidati - mettendo ulteriormente a punto la procedura, con la collaborazione fattiva della Commissione e dei responsabili dell'Ufficio del Personale.

Il Comune di Pontremoli ci ha coinvolto in una procedura con circa 850 iscritti suddivisi su 3 profili professionali.

Per l'Ordine degli Assistenti Sociali della Toscana abbiamo realizzato un concorso per ruoli amministrativi con circa 150 iscritti.

100 partecipanti anche alla selezione on line di personale amministrativo per l'Ordine degli Architetti di Siracusa.

Per saperne di più contattaci


Top